18 aprile 2017

Intervista con l'artista dei Sognatori Erranti: il Duo Incanto





Il Duo Incanto



Ospiti della giornata dedicata alla musica dei Sognatori Erranti, una coppia di musicisti. Si tratta del Duo Incanto, al secolo Barbara Barbieri e Massimo Rossi.
Una collaborazione artistica nata per caso anni fa, quando lui era ancora un solista, In una delle sue serate c'era  Barbara ad ascoltarlo, la invita a cantare due brani, rimane affascinato dalla sua voce e le dice con schiettezza "Tu, da domani, lavorerai con me!"
Nasce così il Duo Incanto.

https://www.youtube.com/watch?v=wiRhyYoF1eQ

Conosciamoli meglio attraverso le loro parole.


Come avete scelto il nome del vostro DUO?
Massimo
La verità è che la mia macchina del caffè si chiama Saeco Incanto ed ecco l'ispirazione per il nome.

Dove e come vi esibite?

Barbara
Massimo accompagna con brani pop jazz a violino il momento aperitivo sposi o comunque eventi e feste private per dare all'atmosfera un tocco di eleganza.

Massimo Rossi parlaci del violino, uno strumento sensuale e dolce.
Massimo
Il violino una volta era considerato lo strumento del diavolo e da lì si può capire perché quando suonato bene può incantare e provocare sensazioni misteriose ed affascinanti.
Barbara  la tua voce è davvero molto bella come te ne prendi cura ?
Barbara
La mia voce è un dono che mi ha lasciato la mia mamma... cerco di non prendere freddo sempre sciarpe al collo e poi... lavoriamo tanto!!! L'esercizio è importante
 
Massimo,  quale strumento musicale fa esprimere al meglio le tue potenzialità ?
Massimo
Il pianoforte.

Barbara Barbieri tre parole per descrivere Massimo Rossi
Barbara
Unico artista vero.
Massimo Rossi tre parole per descrivere Barbara Barbieri.
Massino
She's number one.

Dove possiamo acquistare il vostro cd?
Da noi, abbiamo ancora qualche copia possiamo spedirvelo.









11 aprile 2017

Segnalazione Nuova uscita

Eugenio Nascimbeni


Non è mai troppo presto per amare



TRAMA

Milano, un’estate di fine anni sessanta. Fabio, dodicenne portiere della squadra di calcio amatoriale dei “Diavoli Gialli”, parte con sua madre per una località dell’entroterra pesarese per concedersi un primo scampolo di vacanze, ospite di suo cugino Celso e degli zii.
Nel corso del viaggio fa qualche riflessione sul tema dell’amore, un sentimento che lui conosce appena attraverso le canzoni melodiche di quegli anni e grazie alla fugace lettura dei fotoromanzi della Lancio, diffusissimi a quei tempi, di cui sua madre è un’accanita lettrice.
L’incontro sul treno con un soldato di leva, triste e addolorato dopo avere salutato la sua ragazza, gli fa comprendere che l’amore è una medaglia a due facce: da un lato la gioia, dall’altra la sofferenza.
Arrivato a destinazione fa conoscenza con Lea, una bellissima ragazzina di due anni più grande e della quale s’innamora al primo sguardo. Con la timidezza e l’inesperienza dell’età incomincia un piccolo corteggiamento sino a quando lei non gli regala il suo primo bacio d’amore.
La storia tra di loro s’irrobustisce e tutto sembra filare per il verso giusto, ma un evento inatteso finisce per lacerare in modo irreparabile il loro rapporto.
Fabio allora, attraverso un percorso di crescita individuale quanto mai sofferto, giunge alla vetta più elevata dell’amore: nonostante la relazione con Lea sia terminata, il suo sentimento verso di lei non è mutato, anzi si è ingigantito.
Un drammatico avvenimento, infine, pone Fabio davanti a una scelta coraggiosa che affronta con lo slancio passionale del suo giovane cuore innamorato.
L’ultimo capitolo, un vero e proprio colpo di scena, commovente ma non strappalacrime, spiegherà cosa è successo, a distanza di tempo dai fatti raccontati, a tutti i protagonisti della vicenda.

Quarta di copertina
“Non è mai troppo presto per amare”
Fabio, dodici anni, un quartiere metropolitano di cui conosce ogni angolo, un gruppo di amici con cui passare le giornate. Poi le lunghe vacanze in campagna, dagli zii, e l'incontro che sconvolgerà la sua esistenza e le sue piccole grandi certezze, quello con la bellissima Lea, di due anni più grande. Un amore a prima vista, totale e profondo, come totali e profondi possono essere i sentimenti vergini di chi si affaccia alla vita. Passando dagli scorci di Milano all'entroterra di Pesaro, Nascimbeni riesce con delicata maestria a delineare lo sbocciare del sentimento nell'animo di Fabio, suscitando nel lettore un'empatia totalizzante nei confronti del piccolo protagonista. La prosa, curata e fluida, risveglia nella memoria tempi, cadenze e sensazioni in perfetto sincronismo con l'evolversi del narrato, riuscendo nel miracolo di mescolare la fantasia con la realtà che ci appartiene.    
Per lei avrei fatto di tutto, qualunque cosa mi fosse stata chiesta. Quello che nessuno poteva costringermi a fare era smettere di amarla con tutto me stesso, anche se sembrava proprio che lei non mi volesse più.



Titolo: “Non è mai troppo presto per amare”
Autore: Eugenio Nascimbeni
Casa editrice: Amarganta Editore
Genere letterario: Romanzo di formazione
Pagine: 130
Formato: digitale e cartaceo
Prezzi: Euro 1,99 digitale, Euro 12,00 cartaceo



Segnalazione nuova uscita

Lucy Dale


Ali D'Emozioni - Poesie



La mia anima è piena di luoghi da esplorare e sentimenti da scoprire.
Entrate tra queste pagine di versi e lasciatevi emozionare nel profondo, dalle mie “Ali
d’emozioni”.

PREZZO: euro 1,29
DISPONIBILE ANCHE SU KINDLE UNLIMITED



30 marzo 2017

THE DARK ZONE SPAZIO AUTORE

TAPPA COLORI

Eccoci con il consueto appuntamento della Dark Zone di Francesca Pace, una realtà editoriale che si sta facendo strada nell'editoria italiana.
Presentiamo ALESSANDRO DAINOTTI che attraverso i colori ci farà conoscere i suoi personaggi.

EMMA Baba / ROSSO

Il colore rosso è simbolo del sangue e dellenergia vitale sia mentale che fisica. Luso di questo colore aiuta a combattere le energie passive infondendo una straordinaria forza psichica e motoria. Il rosso simboleggia lestroversione e la forza di volontà. Il rosso è sinonimo di forte passionalità, di grande personalità e di fiducia in se stessi.

Il rosso è il colore di chi ha voglia di vincere e brama di potere.
 
Nonna Elyana / BLU
Il significato del blu è legato al cielo, allacqua del mare, dei laghi e di tutte le grandi distese dacqua. Il colore blu aumenta lattenzione delle persone e li predispone ad essere più attenti e ricettivi. Simbolo di armonia ed equilibrio, il colore blu ha la capacità di rilassare lindividuo e di normalizzargli la frequenza del battito cardiaco e della pressione. Riduce lo stato dansia e porta equilibrio alla sfera emotiva. Quando guardiamo il cielo ci sentiamo sereni.
Il blu é il colore di chi è dotato di profondi sentimenti e di un equilibrio interiore stabile.
Il blu scuro rappresenta la calma totale.

Helenka / VIOLA

Se sogni il colore viola, significa che hai bisogno di intimità ed affetto e ti senti attratto da ciò che è mistero e magia.

Il viola è il colore di chi predilige le sensazioni forti e tende ad identificarsi con il prossimo. E apprensivo, impacciato, ma nello stesso tempo vuole essere compreso. Il colore viola accresce la capacità creativa e la fantasia e quindi chi ama il viola è amante dellarte. Tale persona è anche intelligente, umile, prudente e saggia.

Vive di emozioni a discapito della razionalità.


ΣlKòs / NERO

Il nero nei sogni rappresenta un momento di cambiamento e di grande trasformazione.

Chi sceglie il nero rinuncia a tutto e protesta energicamente contro una situazione che non è come egli vorrebbe che fosse. Si ribella alla sorte, rischiando di agire in un modo precipitoso ed irrazionale.

E' il colore del buio, della morte, del male e del mistero, ci parla del vuoto, del caos e delle origini, è controbilanciato dal suo opposto, il bianco, simbolo di luce: il dualismo luce/oscurità non si presenta in forma simbolica morale finché le tenebre primordiali non si siano divise in luce e buio, quindi all'inizio dell'esistenza, esso non è rappresentante del male in senso univoco.

Nella tradizione simbolica quindi l'idea delle tenebre non ha ancora significato negativo, perché corrisponde al caos primigenio dal quale può nascere ogni cosa, esso è infatti associato all'invisibile e all'inconoscibile, quindi anche alla divinità creatrice originale, o la scintilla inziale da cui tutto si è palesato, alla faccia nera della LUNA  o alla luna nera.



 
Druido Matyz / ORO
Il giallo è il colore più luminoso, dà un'impressione di leggerezza e di gaiezza. Il giallo è evocatore. Come il rosso, il giallo aumenta la tensione, aumenta i battiti del polso e la respirazione, ma lo fa in modo meno regolare. Il giallo si riflette, irradia, la sua è una gaiezza impalpabile. Il giallo manifesta una personalità aperta e indica rilassamento o potere. Dal punto di vista psicologico, il rilassamento è una liberazione da tutti i problemi, da tutte le contrarietà. Il giallo è il simbolo del calore del sole, della gaiezza, della gioia. la sua percezione sensoriale è il piccante, il suo contenuto affettivo una volatilità piena di speranza,
 
Alla prossima settimana con la Dark Zone.
 
Daniela




24 marzo 2017

Segnalazione: Il prezzo dell'attrazione, di Silvia Cossio.



Trama

L'avvenente conduttrice televisiva Susanna e l'affascinante psicologo Daniele si conoscono durante un'intervista per la trasmissione di lei "Belle fuori". L'attrazione tra i due è immediata, ma subito si aprono scenari imprevisti. Tra i problemi di Daniele con i soci della sua clinica e le luci dei riflettori sempre puntate sulla coppia da giornalisti e paparazzi, riuscirà a sbocciare l'amore? Una commedia frizzante e sexy in cui si alternano piccoli drammi quotidiani e grandi passioni.

Formato Kindle
Editore LibroMania
Prezzo  € 1,99



23 marzo 2017

THE DARK ZONE: SPAZIO AUTORI

ALESSANDRO SARDELLI

Eccoci all'appuntamento con a Dark Zone di Francesca Pace.
Ospitiamo per la tappa colori ALESSANDRO SARDELLI, conosciamo i suoi personaggi con l'arcobaleno.
Buona lettura.

 
 
Risultati immagini per colori
 
 
 
EMMA Baba / ROSSO
Il colore rosso è simbolo del sangue e dellenergia vitale sia mentale che fisica. Luso di questo colore aiuta a combattere le energie passive infondendo una straordinaria forza psichica e motoria. Il rosso simboleggia lestroversione e la forza di volontà. Il rosso è sinonimo di forte passionalità, di grande personalità e di fiducia in se stessi.
Il rosso è il colore di chi ha voglia di vincere e brama di potere.
 
Nonna Elyana / BLU
Il significato del blu è legato al cielo, allacqua del mare, dei laghi e di tutte le grandi distese dacqua. Il colore blu aumenta lattenzione delle persone e li predispone ad essere più attenti e ricettivi. Simbolo di armonia ed equilibrio, il colore blu ha la capacità di rilassare lindividuo e di normalizzargli la frequenza del battito cardiaco e della pressione. Riduce lo stato dansia e porta equilibrio alla sfera emotiva. Quando guardiamo il cielo ci sentiamo sereni.
Il blu é il colore di chi è dotato di profondi sentimenti e di un equilibrio interiore stabile.
Il blu scuro rappresenta la calma totale.
 
Helenka / VIOLA
Se sogni il colore viola, significa che hai bisogno di intimità ed affetto e ti senti attratto da ciò che è mistero e magia.
Il viola è il colore di chi predilige le sensazioni forti e tende ad identificarsi con il prossimo. E apprensivo, impacciato, ma nello stesso tempo vuole essere compreso. Il colore viola accresce la capacità creativa e la fantasia e quindi chi ama il viola è amante dellarte. Tale persona è anche intelligente, umile, prudente e saggia.
Vive di emozioni a discapito della razionalità.
 
ΣlKòs / NERO
Il nero nei sogni rappresenta un momento di cambiamento e di grande trasformazione.
Chi sceglie il nero rinuncia a tutto e protesta energicamente contro una situazione che non è come egli vorrebbe che fosse. Si ribella alla sorte, rischiando di agire in un modo precipitoso ed irrazionale.
E' il colore del buio, della morte, del male e del mistero, ci parla del vuoto, del caos e delle origini, è controbilanciato dal suo opposto, il bianco, simbolo di luce: il dualismo luce/oscurità non si presenta in forma simbolica morale finché le tenebre primordiali non si siano divise in luce e buio, quindi all'inizio dell'esistenza, esso non è rappresentante del male in senso univoco.
Nella tradizione simbolica quindi l'idea delle tenebre non ha ancora significato negativo, perché corrisponde al caos primigenio dal quale può nascere ogni cosa, esso è infatti associato all'invisibile e all'inconoscibile, quindi anche alla divinità creatrice originale, o la scintilla inziale da cui tutto si è palesato, alla faccia nera della LUNA  o alla luna nera
 
Druido Matyz / ORO
Il giallo è il colore più luminoso, dà un'impressione di leggerezza e di gaiezza. Il giallo è evocatore. Come il rosso, il giallo aumenta la tensione, aumenta i battiti del polso e la respirazione, ma lo fa in modo meno regolare. Il giallo si riflette, irradia, la sua è una gaiezza impalpabile. Il giallo manifesta una personalità aperta e indica rilassamento o potere. Dal punto di vista psicologico, il rilassamento è una liberazione da tutti i problemi, da tutte le contrarietà. Il giallo è il simbolo del calore del sole, della gaiezza, della gioia. la sua percezione sensoriale è il piccante, il suo contenuto affettivo una volatilità piena di speranza.
 
Alla Prossima.
Daniela
 
 
 


 

ALESSANDRO DAINOTTI


Dettagli prodotto



UN GIORNO QUALUNQUE SCHEDA LIBRO

Titolo: Un giorno qualunque Autore: Alessandro Dainotti Editore: Astro Edizioni Collana: Storie di vita Formato: Copertina flessibile Pagine: 206 Formato: 14 x 20 cm Data di pubblicazione: 7 febbraio 2017 Lingua: Italiano Prezzo: Cartaceo €13,90 - eBook €1,99 ISBN: 978-88-99768-44-7 Genere: Narrativa, Sociale Distributori: LibriCO - David & Matthaus - Fastbook

STRILLO: Il giorno in cui fai le tue scelte, non è mai un giorno qualunque...

TRAMA: Adriano è uno dei tanti italiani emigrati a Londra. È un giorno qualunque della sua vita, quando vede un bambino e una donna seduti in un bar. Quella scena è abbastanza per far riaffiorare alla mente i ricordi, per ripercorrere un viaggio nella memoria. Dall'infanzia trascorsa dentro la libreria Pizzuto, alla scoperta della sua sessualità. Dalle discriminazioni verbali dei compagni di scuola, a quelle fisiche di persone che guardano il mondo con occhi diversi. Dal trasferimento a Roma per seguire il sogno di diventare scrittore, alla nascita del suo grande amore per Tiziano. Dall'incontro con Giacomo, che contribuirà alla fine della relazione, al trasferimento a Londra per iniziare una nuova vita. In un'alternanza narrativa di luoghi, situazioni e personaggi diversi, la quotidianità della vita attuale e i felici ricordi delle vite passate si rincorrono fino a incontrarsi a fine giornata, in un ultimo, fatale avvenimento. Solo a quel punto Adriano sarà costretto a mettersi davanti agli errori compiuti per fare i conti con se stesso, e imparare ad accettarsi. BIOGRAFIA AUTORE: Alessandro Dainotti è nato a Siracusa nel 1983. Dopo aver conseguito il diploma di Geometra, ha lavorato in uno studio di progettazione, e ha fatto parte del direttivo di Arcigay Siracusa. Nel 2006 si trasferisce a Roma per intraprendere gli studi universitari. Dopo una breve parentesi in Lingue e Letterature straniere, ha conseguito la laurea in Editoria e Giornalismo alla Sapienza. Ha collaborato con la testata online Gufetto Magazine per recensire libri. "Un giorno qualunque", edito da Astro Edizioni, è il suo romanzo d'esordio. Attualmente vive a Londra, dove lavora come magazziniere.

LINK

https://www.amazon.it/Un-giorno-qualunque-Alessandro-Dainotti/dp/8899768447/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1490288815&sr=8-1&keywords=un+giorno+qualunque