24 marzo 2017

Segnalazione: Il prezzo dell'attrazione, di Silvia Cossio.



Trama

L'avvenente conduttrice televisiva Susanna e l'affascinante psicologo Daniele si conoscono durante un'intervista per la trasmissione di lei "Belle fuori". L'attrazione tra i due è immediata, ma subito si aprono scenari imprevisti. Tra i problemi di Daniele con i soci della sua clinica e le luci dei riflettori sempre puntate sulla coppia da giornalisti e paparazzi, riuscirà a sbocciare l'amore? Una commedia frizzante e sexy in cui si alternano piccoli drammi quotidiani e grandi passioni.

Formato Kindle
Editore LibroMania
Prezzo  € 1,99



23 marzo 2017

THE DARK ZONE: SPAZIO AUTORI

ALESSANDRO SARDELLI

Eccoci all'appuntamento con a Dark Zone di Francesca Pace.
Ospitiamo per la tappa colori ALESSANDRO SARDELLI, conosciamo i suoi personaggi con l'arcobaleno.
Buona lettura.

 
 
Risultati immagini per colori
 
 
 
EMMA Baba / ROSSO
Il colore rosso è simbolo del sangue e dellenergia vitale sia mentale che fisica. Luso di questo colore aiuta a combattere le energie passive infondendo una straordinaria forza psichica e motoria. Il rosso simboleggia lestroversione e la forza di volontà. Il rosso è sinonimo di forte passionalità, di grande personalità e di fiducia in se stessi.
Il rosso è il colore di chi ha voglia di vincere e brama di potere.
 
Nonna Elyana / BLU
Il significato del blu è legato al cielo, allacqua del mare, dei laghi e di tutte le grandi distese dacqua. Il colore blu aumenta lattenzione delle persone e li predispone ad essere più attenti e ricettivi. Simbolo di armonia ed equilibrio, il colore blu ha la capacità di rilassare lindividuo e di normalizzargli la frequenza del battito cardiaco e della pressione. Riduce lo stato dansia e porta equilibrio alla sfera emotiva. Quando guardiamo il cielo ci sentiamo sereni.
Il blu é il colore di chi è dotato di profondi sentimenti e di un equilibrio interiore stabile.
Il blu scuro rappresenta la calma totale.
 
Helenka / VIOLA
Se sogni il colore viola, significa che hai bisogno di intimità ed affetto e ti senti attratto da ciò che è mistero e magia.
Il viola è il colore di chi predilige le sensazioni forti e tende ad identificarsi con il prossimo. E apprensivo, impacciato, ma nello stesso tempo vuole essere compreso. Il colore viola accresce la capacità creativa e la fantasia e quindi chi ama il viola è amante dellarte. Tale persona è anche intelligente, umile, prudente e saggia.
Vive di emozioni a discapito della razionalità.
 
ΣlKòs / NERO
Il nero nei sogni rappresenta un momento di cambiamento e di grande trasformazione.
Chi sceglie il nero rinuncia a tutto e protesta energicamente contro una situazione che non è come egli vorrebbe che fosse. Si ribella alla sorte, rischiando di agire in un modo precipitoso ed irrazionale.
E' il colore del buio, della morte, del male e del mistero, ci parla del vuoto, del caos e delle origini, è controbilanciato dal suo opposto, il bianco, simbolo di luce: il dualismo luce/oscurità non si presenta in forma simbolica morale finché le tenebre primordiali non si siano divise in luce e buio, quindi all'inizio dell'esistenza, esso non è rappresentante del male in senso univoco.
Nella tradizione simbolica quindi l'idea delle tenebre non ha ancora significato negativo, perché corrisponde al caos primigenio dal quale può nascere ogni cosa, esso è infatti associato all'invisibile e all'inconoscibile, quindi anche alla divinità creatrice originale, o la scintilla inziale da cui tutto si è palesato, alla faccia nera della LUNA  o alla luna nera
 
Druido Matyz / ORO
Il giallo è il colore più luminoso, dà un'impressione di leggerezza e di gaiezza. Il giallo è evocatore. Come il rosso, il giallo aumenta la tensione, aumenta i battiti del polso e la respirazione, ma lo fa in modo meno regolare. Il giallo si riflette, irradia, la sua è una gaiezza impalpabile. Il giallo manifesta una personalità aperta e indica rilassamento o potere. Dal punto di vista psicologico, il rilassamento è una liberazione da tutti i problemi, da tutte le contrarietà. Il giallo è il simbolo del calore del sole, della gaiezza, della gioia. la sua percezione sensoriale è il piccante, il suo contenuto affettivo una volatilità piena di speranza.
 
Alla Prossima.
Daniela
 
 
 


 

ALESSANDRO DAINOTTI


Dettagli prodotto



UN GIORNO QUALUNQUE SCHEDA LIBRO

Titolo: Un giorno qualunque Autore: Alessandro Dainotti Editore: Astro Edizioni Collana: Storie di vita Formato: Copertina flessibile Pagine: 206 Formato: 14 x 20 cm Data di pubblicazione: 7 febbraio 2017 Lingua: Italiano Prezzo: Cartaceo €13,90 - eBook €1,99 ISBN: 978-88-99768-44-7 Genere: Narrativa, Sociale Distributori: LibriCO - David & Matthaus - Fastbook

STRILLO: Il giorno in cui fai le tue scelte, non è mai un giorno qualunque...

TRAMA: Adriano è uno dei tanti italiani emigrati a Londra. È un giorno qualunque della sua vita, quando vede un bambino e una donna seduti in un bar. Quella scena è abbastanza per far riaffiorare alla mente i ricordi, per ripercorrere un viaggio nella memoria. Dall'infanzia trascorsa dentro la libreria Pizzuto, alla scoperta della sua sessualità. Dalle discriminazioni verbali dei compagni di scuola, a quelle fisiche di persone che guardano il mondo con occhi diversi. Dal trasferimento a Roma per seguire il sogno di diventare scrittore, alla nascita del suo grande amore per Tiziano. Dall'incontro con Giacomo, che contribuirà alla fine della relazione, al trasferimento a Londra per iniziare una nuova vita. In un'alternanza narrativa di luoghi, situazioni e personaggi diversi, la quotidianità della vita attuale e i felici ricordi delle vite passate si rincorrono fino a incontrarsi a fine giornata, in un ultimo, fatale avvenimento. Solo a quel punto Adriano sarà costretto a mettersi davanti agli errori compiuti per fare i conti con se stesso, e imparare ad accettarsi. BIOGRAFIA AUTORE: Alessandro Dainotti è nato a Siracusa nel 1983. Dopo aver conseguito il diploma di Geometra, ha lavorato in uno studio di progettazione, e ha fatto parte del direttivo di Arcigay Siracusa. Nel 2006 si trasferisce a Roma per intraprendere gli studi universitari. Dopo una breve parentesi in Lingue e Letterature straniere, ha conseguito la laurea in Editoria e Giornalismo alla Sapienza. Ha collaborato con la testata online Gufetto Magazine per recensire libri. "Un giorno qualunque", edito da Astro Edizioni, è il suo romanzo d'esordio. Attualmente vive a Londra, dove lavora come magazziniere.

LINK

https://www.amazon.it/Un-giorno-qualunque-Alessandro-Dainotti/dp/8899768447/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1490288815&sr=8-1&keywords=un+giorno+qualunque

21 marzo 2017

Recensione Anime di Luce-Perseo di Lina Giudetti



Anime di luce-Perseo






Trama

Romanzo questo, in chiave molto romantica della storia dell'eroe greco Perseo che non seguendo fedelmente gli schemi e le allegorie della mitologia greca, si concentra per lo più sulla tenera storia d'amore proprio tra Perseo e la bella ed eterea principessa Andromeda. Lei, per volere dell'oracolo di Ammone, viene incatenata nuda a una roccia sulle coste di Israele e proprio quando dieci guerrieri rudi e irruenti giungono lì per caso con una nave e cercano di violentarla, Perseo, trovandosi in volo con Pegaso, interviene e la salva.
Vengono comunque anche narrate come in una favola antica, la nascita, l'infanzia e la gioventù vissuta da lui, bello e coraggioso cavaliere senza macchia che vivrà un costante rapporto conflittuale con la propria natura di mezzosangue. Perseo infatti, è il figlio che il grande Zeus ha avuto con la mortale Danae, ma scoprirà questa verità, solo quando si appresterà a compiere sedici anni perché sarà il suo stesso fratello Hermes a rivelargliela.
Cresciuto per anni sull'isola di Serifo e divenuto uno tra i guerrieri più forti di Atena, egli non tradirà mai la sua natura di angelo di bontà disceso dal cielo con il preciso fine divino di risollevare le sorti di Argo, la sua reale terra d'origine dominata dalla tirannia di Acrisio.
Questa versione di Perseo non narra avventure di guerra, né le solite battaglie tra le forze del bene e le forze del male, ma rivisita in chiave libera, alternativa, sentimentale e fantasiosa, la versione del mito medesimo scritta da Ovidio nel quarto libro de' "Le Metamorfosi".


Recensione


Recensione a cura di Silvia Maira

Lina Giudetti si cimenta con questo libro in un romanzo di ambientazione mitologica. Partendo dal mito di Perseo, l’autrice crea un romanzo che sa di storia e mitologia con un tocco di fantascienza. La trama è ricca di aneddoti e riferimenti storici, i personaggi sono tutti ben costruiti e caratterizzati.
Un romanzo che affonda le radici nel mondo delle divinità greche, egizie e nel mito di Atlantide. Un mondo in cui gli Dei corrompono la propria purezza unendosi con i comuni mortali, un mondo più volte sconvolto dal Giudizio Universale degli Dei rimasti puri che colpiscono con catastrofi naturali le popolazioni corrotte, affondando intere nazioni, dividendo continenti e trasformando la geografia del Pianeta.
In Atlantide predominano due correnti di pensiero, un governo pacifico sulle isole di Undal, Keor e Chien, dominate da Atena ed Efesto, cultori della guerra  per fini difensivi, e un governo tutt’altro che pacifico sulle isole di Unal. Su tutti vegliava sempre Zeus che mandava i suoi figli a ristabilire l’ordine e la pace.
In Argolide, regione della Grecia, vivevano due fratelli: Acrisio e Preto, il primo cattivo e il secondo più buono e mite. Acrisio, che ottiene quasi tutti i possedimenti dell’Argolide, sposa Euridice, ma non riesce ad avere un figlio maschio come suo erede. Ha solo una figlia femmina, Danae. Interrogando l’oracolo di Delfi verrà a sapere che non avrà mai figli maschi e che anzi morirà per mano del figlio di Danae.
Da questo momento la trama che stava per assumere un andamento più lento, diventa molto accattivante e ricca di colpi di scena. Il racconto storico e mitologico si arricchisce di una intrigante e avvincente storia d’amore.
Acrisio, infatti, impaurito dalla profezia dell’oracolo di Delfi, fa rinchiudere Danae in una torre. Tuttavia la giovane rimarrà ugualmente incinta di Zeus e darà alla luce Perseo.
La figura di Perseo arricchisce di brio la storia. Perseo crescerà e diventerà un  guerriero forte e valente, farà parte dell’esercito di Atena e riceverà l’importante incarico di uccidere Medusa, la mitologica Gorgone, resasi responsabile di orrendi delitti. Perseo riuscirà nella difficile impresa e dopo aver consegnato la testa di Medusa ad Atena, ottiene un permesso premio per tornare dopo oltre un anno di assenza a Serifo, la terra dove è cresciuto e dove si trova sua madre.
Un’altra importante impresa che lo vedrà protagonista e che cambierà la sua vita è quella di salvare Andromeda, legata ad uno scoglio in mare.
Perseo la salverà e la porterà con il suo Pegaso ad Atlantide. La frase che Perseo dice ad Andromeda è quanto di più bello si possa dire e pensare di una donna.
Credo che le vere creature superiori siate voi, perché donate la vita tramite dei parti sofferenti e dolorosi, allevate con tanta devozione i figli, vi prendete cura della casa e affrontate con grande forza d’animo ogni avversità che incontrate sul vostro cammino senza mai stancarvi di donare amore e tenerezza alle persone a voi care, dimostrando di essere una fonte inesauribile di energia.”
Tra i due nascerà l’amore e riusciranno, dopo molte travagliate vicende, a sposarsi. Anche il giorno del matrimonio sarà movimentato da non pochi colpi di scena.
Dopo qualche giorno dal matrimonio Perseo e Andromeda partono alla volta di Serifo, perché Perseo vuole far conoscere la sua novella sposa alla madre.
A Serifo, Perseo e Andromeda vivono la luna di miele e concepiscono una bambina che chiameranno  Gorgofone.
Perseo tuttavia sente sempre più forte il desiderio di conoscere il nonno Acrisio, che aveva vissuto lontano da Danae in seguito alla profezia dell’oracolo di Delfi.
Perseo  si reca pertanto a  Larissa dove vive nascosto Acrisio. Riesce ad incontrarlo e a parlare con lui, dicendogli che lo perdona di tutto.
“Credo che il perdono e l’amore siano le chiavi che aprano le porte della felicità e che annientino i malesseri dell’anima.”
Acrisio crede nella buona fede di Perseo e avviene la riconciliazione.
E la profezia dell’oracolo di Delfi?
Non tocca  a me svelarvi il finale di questa lunga e intrigata storia.
Posso solo dirvi che per il contributo che Perseo e Andromeda avevano offerto al Pianeta Terra nell’incisione della mappa celeste, il nome di Perseo venne dato ad una costellazione e ad un braccio stellare che si interseca con il braccio di Orione, mentre quello di Andromeda venne dato ad una costellazione e ad un’intera galassia.

4 Fiammelle dell'amore


Valutazione


















16 marzo 2017

THE DARK ZONE : SPAZIO AUTORI

Il nuovo appuntamento settimanale con la DARK ZONE  e la TRAPPA COLORI vede come protagonista FRANCESCA NOTO, andiamo a conoscere i suoi personaggi attraverso l'arcobaleno.

 

FRANCESCA NOTO

Risultati immagini per colori
 
 
ROSSO
Il colore rosso è simbolo del sangue e dellenergia vitale sia mentale che fisica. Luso di questo colore aiuta a combattere le energie passive infondendo una straordinaria forza psichica e motoria. Il rosso simboleggia lestroversione e la forza di volontà. Il rosso è sinonimo di forte passionalità, di grande personalità e di fiducia in se stessi.
Il rosso è il colore di chi ha voglia di vincere e brama di potere.
 
Il rosso è il colore che incarna Niklas Laine, l’antagonista principale della vicenda. Forte, inflessibile e violento, solo apparentemente freddo, in realtà nasconde profonde passioni e ambizioni intense, oltre a celare un segreto inconfessabile, che gli brucia dentro come un inestinguibile fuoco.
 
 
 
BLU
Il significato del blu è legato al cielo, all’acqua del mare, dei laghi e di tutte le grandi distese dacqua. Il colore blu aumenta lattenzione delle persone e li predispone ad essere più attenti e ricettivi. Simbolo di armonia ed equilibrio, il colore blu ha la capacità di rilassare lindividuo e di normalizzargli la frequenza del battito cardiaco e della pressione. Riduce lo stato dansia e porta equilibrio alla sfera emotiva. Quando guardiamo il cielo ci sentiamo sereni.
Il blu é il colore di chi è dotato di profondi sentimenti e di un equilibrio interiore stabile.
Il blu scuro rappresenta la calma totale.
 
Il blu è senz’altro il colore che più rappresenta Sven, protagonista maschile del romanzo. Senza un passato definito, senza un futuro certo, nessuno più di lui comprende l’intensità struggente del presente, e l’importanza di viverlo appieno. Il suo sguardo racchiude l’innocenza profonda di quello di un bambino che scopre per la prima volta il mondo, e insieme la consapevolezza di un individuo che ha vissuto intere esistenze, pur non essendone pienamente consapevole, come non lo è appieno delle sue sconvolgenti capacità.
 
VIOLA
Se sogni il colore viola, significa che hai bisogno di intimità ed affetto e ti senti attratto da ciò che è mistero e magia.
Il viola è il colore di chi predilige le sensazioni forti e tende ad identificarsi con il prossimo. Eapprensivo, impacciato, ma nello stesso tempo vuole essere compreso. Il colore viola accresce la capacità creativa e la fantasia e quindi chi ama il viola è amante dellarte. Tale persona è anche intelligente, umile, prudente e saggia.
Vive di emozioni a discapito della razionalità.
 
Il viola è il colore di Lea, la protagonista femminile del romanzo, la giovane donna che ha la capacità di avvertire con impressionante chiarezza le emozioni altrui, identificandovisi al punto da rischiare di perdere se stessa. Lea cerca disperatamente il suo posto nel mondo e il vero scopo della sua esistenza, al punto da abbandonare una vita tranquilla e tutto sommato avviata per cercare il brivido dell’avventura e dell’imprevisto, seguendo l’intuizione venuta da un sogno che sembra premonitore.
 
Risultati immagini per colori


NERO
Il nero nei sogni rappresenta un momento di cambiamento e di grande trasformazione.
Chi sceglie il nero rinuncia a tutto e protesta energicamente contro una situazione che non è come egli vorrebbe che fosse. Si ribella alla sorte, rischiando di agire in un modo precipitoso ed irrazionale.
E' il colore del buio, della morte, del male e del mistero, ci parla del vuoto, del caos e delle origini, è controbilanciato dal suo opposto, il bianco, simbolo di luce: il dualismo luce/oscurità non si presenta in forma simbolica morale finchè le tenebre primordiali non si siano divise in luce e buio, quindi all'inizio dell'esistenza, esso non è rappresentante del male in senso univoco.
Nella tradizione simbolica quindi l'idea delle tenebre non ha ancora significato negativo, perché corrisponde al caos primigenio dal quale può nascere ogni cosa, esso è infatti associato all'invisibile e all'inconoscibile, quindi anche alla divinità creatrice originale, o la scintilla inziale da cui tutto si è palesato, alla faccia nera della LUNA  o alla luna nera.
 
Il colore nero può rappresentare bene il personaggio di Ashur, il più controverso del gruppo dei Waerne, i guardiani del nostro piano d’esistenza, che accolgono Lea e Sven nel loro viaggio verso la consapevolezza piena del loro ruolo concreto e simbolico e delle loro potenzialità effettive. Ashur è un berserkr, un guerriero indomito e violento, sempre in prima linea, che non si tira mai indietro di fronte allo scontro, e in qualche modo sembra quasi accogliere con sollievo la danza ravvicinata con la morte. Mentore e maestro per i Waerne più giovani del gruppo di Silver Springs, è tuttavia un uomo tormentato dai sensi di colpa, che si giudica in realtà indegno del suo ruolo, e che dovrà ritrovare in qualche modo l’equilibrio tra la sua essenza più oscura e il suo senso di giustizia.
 

ORO
Il giallo è il colore più luminoso, dà un'impressione di leggerezza e di gaiezza. Il giallo, è evocatore. Come il rosso, il giallo aumenta la tensione, aumenta i batti del polso e la respirazione, ma lo fa in modo meno regolare. Il giallo si riflette, irradia, la sua è una gaiezza impalpabile. Il giallo manifesta una personalità aperta e indica rilassamento o potere. Dal punto di vista psicologico, il rilassamento è una liberazione da tutti i problemi, da tutte le contrarietà. il giallo è il simbolo del calore del sole, della gaiezza, della gioia. la sua percezione sensoriale è il piccante, il suo contenuto affettivo una volatilità piena di speranza.
 
Il giallo è senz’altro il colore che meglio definisce Rachel, la più giovane del gruppo dei Waerne che accoglie Lea e Sven. Ha soltanto sedici anni, ma è dotata di capacità impressionanti. La chiamano tutti “folletto”, e non a caso. Allegra, spigliata, spensierata e piena di ottimismo nonostante tutto: Rache è l’unica che riesce a strappare un sorriso perfino al cupo Ashur.
 
Buon fine settimana,
al prossimo appuntamento con la DARK ZONE.
 
Daniela

 


09 marzo 2017

THE DARK ZONE : SPAZIO AUTORI

TAPPA COLORI

FRANCESCA PACE

 
Risultati immagini per colori
 
La Dark Zone oggi presenta Francesca Pace TIMES INFINITY conosciamo attraverso i colori i personaggi inventati dalla nostra Signora del Dark.
 
 
BLU
Il significato del blu è legato al cielo, allacqua del mare, dei laghi e di tutte le grandi distese dacqua. Il colore blu aumenta lattenzione delle persone e li predispone ad essere più attenti e ricettivi. Simbolo di armonia ed equilibrio, il colore blu ha la capacità di rilassare lindividuo e di normalizzargli la frequenza del battito cardiaco e della pressione. Riduce lo stato dansia e porta equilibrio alla sfera emotiva. Quando guardiamo il cielo ci sentiamo sereni.
Il blu é il colore di chi è dotato di profondi sentimenti e di un equilibrio interiore stabile.
Il blu scuro rappresenta la calma totale.
 
BLU è Andrea, roccia della vita di Petra, sua fonte di forza e coraggio.
 
 
Risultati immagini per colori
 
NERO
Il nero nei sogni rappresenta un momento di cambiamento e di grande trasformazione.
Chi sceglie il nero rinuncia a tutto e protesta energicamente contro una situazione che non è come egli vorrebbe che fosse. Si ribella alla sorte, rischiando di agire in un modo precipitoso ed irrazionale.
E' il colore del buio, della morte, del male e del mistero, ci parla del vuoto, del caos e delle origini, è controbilanciato dal suo opposto, il bianco, simbolo di luce: il dualismo luce/oscurità non si presenta in forma simbolica morale finchè le tenebre primordiali non si siano divise in luce e buio, quindi all'inizio dell'esistenza, esso non è rappresentante del male in senso univoco.
Nella tradizione simbolica quindi l'idea delle tenebre non ha ancora significato negativo, perché corrisponde al caos primigenio dal quale può nascere ogni cosa, esso è infatti associato all'invisibile e all'inconoscibile, quindi anche alla divinità creatrice originale, o la scintilla inziale da cui tutto si è palesato, alla faccia nera della LUNA  o alla luna nera.
 
NERO è Petra che non si arrende e no molla mai.
Risultati immagini per colori

ORO
Il giallo è il colore più luminoso, dà un'impressione di leggerezza e di gaiezza. Il giallo, è evocatore. Come il rosso, il giallo aumenta la tensione, aumenta i batti del polso e la respirazione, ma lo fa in modo meno regolare. Il giallo si riflette, irradia, la sua è una gaiezza impalpabile. Il giallo manifesta una personalità aperta e indica rilassamento o potere. Dal punto di vista psicologico, il rilassamento è una liberazione da tutti i problemi, da tutte le contrarietà. il giallo è il simbolo del calore del sole, della gaiezza, della gioia. la sua percezione sensoriale è il piccante, il suo contenuto affettivo una volatilità piena di speranza.
 
 
ORO è il colore di Chiara..lei è luce, speranza e forza vitale.